Ci sono diverse possibilità.

Se avete a disposizione un congelatore potete preparare delle porzioni congelate di carne (che porterete a destinazione in una borsa frigo) con eventualmente gli altri ingredienti già dosati per il pasto o per la giornata, in modo da dover aggiungere solo la B.A.S.E. (eventualmente già porzionata allo stesso modo) e l’acqua.

Potete anche portare con voi solo la B.A.S.E. e reperire gli altri ingredienti freschi in loco oppure ancora per i giorni di vacanza usare, insieme alla B.A.S.E., dell’umido di qualità (maggiori dettagli qui).

Se tutte queste possibilità fossero impraticabili per voi e il vostro cane lo tollera potrete anche dargli mangime secco per i giorni in cui sarete via. Importante in questo senso è non cambiare repentinamente l’alimentazione il giorno che partite, ma è opportuno avere già prima provato la sostituzione e valutata la risposta del cane, anche per non avere possibili sorprese o inconvenienti in viaggio e in vacanza.

Normalmente sconsigliamo di conservarlo (soprattutto fuori dal frigo) già pronto.

Un buon compromesso potrebbe essere mettere la B.A.S.E., la carne e gli eventuali altri ingredienti separati nella ciotola (magari in quelle ciotole da viaggio con il coperchio), e aggiungere solo l’acqua prima di offrire il pasto. In questo modo si avrebbero in viaggio solo la ciotola con gli ingredienti già dosati e l’acqua da aggiungere.

Lo stesso vale se voleste preparare tutta la razione giornaliera in un unico momento, per offrirla in 2 pasti. Delle quantità totali potete prenderne metà a cui aggiungere l’acqua per offrire subito il pasto e tenere il resto in frigo fino al pasto successivo.

Se aggiungete anche l’acqua alla quantità complessiva meglio conservare in frigo la parte restante per il pasto successivo, e quando la toglierete dal frigo magari stemperarla e ammorbidirla se necessario con un po’ di acqua tiepida.

Se è estate, fa molto caldo e siete in viaggio meglio tenere la ciotola con gli ingredienti pesati in un posto fresco o una borsa frigo.